Renato Nicolini -cultura alta/cultura bassa

Nella vita di ognuno di noi ci capita di leggere Musil o Kleist o Thomas Mann e dopo di vederci un film, anche molto brutto, una televisione privata, o di leggere un fumetto o di giocare a Space Invaders o con qualche altro gioco elettronico.

Mi pare che la cultura di chi si comparta così sia composta dalla somma di tutte queste cose, non c’è soltanto la pratica alta, c’è pure la pratica bassa. Allora se le vediamo in questo modo le cose, ci accorgiamo che il rapporto tra potere pubblico e sviluppo della cultura non è fatto soltanto dal progresso delle ricerche, ma dalla capacità di far muovere complessivamente un atteggiamento diverso. Non so se è chiaro questo concetto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...