Diciamo “no” alla natura (una constatazione)

A noi, della natura, ce ne frega poco o nulla. Ha sempre occupato un posto trascurabile nei nostri affari, e se dobbiamo metterla da parte, lo facciamo senza troppi problemi.
Per essere semplici: dobbiamo espletare i nostri bisogni? Potremmo farli nell’aiuola del ristorante, ma diciamo un severo no all’istinto, ci tratteniamo, andiamo in bagno, e se non possiamo andare in bagno ce la teniamo. Semplice. Naturale, non lo è per nulla.
Preferiremmo farcela addosso piuttosto che passare per qualcuno che non sa trattenere gli stimoli. Preferiamo essere accettati socialmente anzichè soddisfare bisogni immediati e “naturali” che ci farebbero capitolare nel regime degli animali. Anche se la perdiamo di continuo, la cosa alla quale teniamo di più è probabilmente la dignità, altro che la natura.
La cosa più naturale che facciamo è dirgli di “no”, e questo energico “no” ci lancia subito in una dimensione morale. Poter scegliere di non reagire agli impulsi, di non essere sottoposti alla dittatura dello stimolo, di trascendere il corpo con la mente, è la grande libertà dell’uomo.
A partire da questo “no” abbiamo costruito la società con tutti i suoi limiti e le sue regole. Abbiamo innalzato palazzi per “non” stare nelle grotte, macchine per “non” camminare, bottiglie per “non” andare al fiume (e anticipare in questo modo il bisogno di bere). Con il “no” alla natura prevediamo il futuro. Con il “no” abbiamo fondato non solo tutto quello che c’è ma anche tutto quello che non c’è. Oltre che morale, la questione è pure onotologica.
Dicendo no all’ambiente circostante, cosa che facciamo continuamente, apriamo un mondo infinito di possibilità immaginarie ma reali, e tutto il nostro lavoro, la nostra angoscia, che è anche la nostra libertà, sta nel cercare di far diventare questa potenzialità attuale. Negare la natura è il primo atto con il quale l’uomo si fa uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...