Per fare un punto nell’ozio

Se qualcosa esiste non c’è bisogno di crederci. Vedete la sedia che avete di fronte? Esiste, potete toccarla, c’è. Non è necessario che ci crediate.
Gli scettici più radicali potrebbero dire che i sensi ingannano, che quella sedia è solo una nostra rappresentazione, ma prima o poi questo pensiero dovrà fermarsi sul fatto che stiamo discutendo su qualcosa e questo qualcosa esiste quantomeno come contenuto della nostra coscienza, altrimenti non potremmo neanche parlarne.
Certo, anche le visioni dello schizoide sono concrete come questa sedia lo è per noi. Provate infatti a dirgli che il raggio fluorescente che sgorga dalle sue narici per dare vita alle immagini sacre che lo perseguitano di notte non esiste, e vedrete chi è più folle tra voi e lui. La faccenda è lunga nella storia della filosofia. Tuttavia, pare chiaro che dire “io credo che la sedia esista” significa aprire alla possibilità della sua inesistenza. Sentite come è timorosa la frase “credo che la sedia esista”, induce la realtà della cosa a una valutazione del tutto personale, che non ha valore oggettivo. Se una cosa esiste, deve esistere per tutti, altrimenti si rischia il solipsismo e insieme agli oggetti proverete la vertigine che anche voi forse non esistete e altro non potete fare che fidarvi di ciò che vedete per salvarvi dalla paranoia di scomparire.
Tuttavia, se vi fidate dell’esistenza delle cose, non ne potete essere certi, perché avere fiducia significa proiettare delle aspettive su qualcosa che ancora nel presente non si è verificato. Fidarsi dell’esistenza delle cose conferma perciò la loro inesistenza attuale.
Seguendo questa logica, i fedeli, i credenti, nel caso della religione, appaiono come i veri e unici atei possibili, negatori a priori dell’esistenza di Dio, per esempio.
Per concludere, le cose possono esistere o non esistere, ma qualora esistessero, l’unico modo per esserne certi è non crederci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...