Panda 

Oggi, nel classico tragitto in macchina, interpretavo la funzione dell’Altro nella costituzione del soggetto in Lacan con la voce dell’imprenditore lombardo. Il tutto intermezzato da brevi stacchetti con “una lacrima sul viso” e “il gatto e la volpe”. È vero che probabilmente la solitudine in un luogo riparato come la macchina favorisce le associazioni libere ma molto più sicuramente credo che questo succeda perché nella mia panda manca la radio. Spero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...